La sua salute a portata di mano

La Ginnastica Passiva è generalmente il primo passo di un programma di Riabilitazione Veterinaria, nei casi di alcune patologie ortopediche o neurologiche del cane e del gatto, per le quali non sono più in grado di compiere movimenti in autonomia.

COME FUNZIONA

Da SBA il primissimo passo della Ginnastica Riabilitativa è la creazione di un rapporto di fiducia tra paziente e operatore e la percezione piacevole e giocosa degli esercizi da parte dell’animale. Effettuiamo la ginnastica passiva veterinaria con l’animale sdraiato a terra e rilassato, mentre l’operatore realizza tutti movimenti di flessione, estensione e massaggi a carico degli arti, utili per la patologia specifica del cane o del gatto.

GLI ESERCIZI

MASSOTERAPIA
Un’insieme di tecniche di massaggio con azione rilassante, trofica o tonificante a seconda delle esigenze terapeutiche. Il massaggio linfodrenante, invece, è specifico nei casi di edema.

MANIPOLAZIONI
Operazioni di tipo manuale operate sulla colonna vertebrale o sugli arti, che portano l’animale a fare determinati movimenti o assumere determinate posizioni per ripristinare una postura corretta o una normale funzionalità motoria.

STRETCHING
Un’insieme di movimenti di flessione ed estensione degli arti finalizzati al miglioramento dello stato muscolare, tendineo e articolare.

2015-10-09 11.29.21

LE APPLICAZIONI

La ginnastica passiva consente il mantenimento della mobilità articolare nei casi in cui il movimento attivo è impossibile per l’eccessivo dolore ed è il primo passo del percorso riabilitativo. Importante sia nei pazienti con deficit neurologici sia in quelli con patologie ortopediche.

POST-OPERATORIO O POST-TRAUMATICO
Nei casi di animali sottoposti ad interventi chirurgici o che hanno subito incidenti a causa dei quali sono sottoposti ad un periodo di immobilità forzata o hanno perso mobilità e coordinazione, la ginnastica passiva è il primo passo di una completa riabilitazione.
I benefici:

  • diminuisce il rischio di aderenze
  • stimola la circolazione sanguigna e linfatica
  • aumenta l’elasticità muscolare
  • migliora il ROM (Range Of Motion)
  • previene l’atrofia da immobilità

CANI ANZIANI
La massoterapia è fondamentale per prevenire patologie del sistema venoso e linfatico, consente di mantenere mobilità articolare, dà sollievo ai dolori muscolari e ha un generale effetto rivitalizzante e ringiovanente.
I benefici:

  • stimola la circolazione
  • aumenta l’elasticità muscolare
  • migliora il ROM (Range Of Motion)
  • previene l’atrofia muscolare

DEFICIT NEUROLOGICI
In caso di deficit neurologici la ginnastica riflessa consente di effettuare una evocazione del riflesso per ripristinare il naturale riflesso neuro-muscolare
I benefici:

  • migliora la percezione del corpo e degli arti

CANI DA COMPETIZIONE
Massoterapia e stretching sono importanti sia per preparare l’animale all’attività sportiva, perché distendono e scaldano l’apparato muscolo-scheletrico rendendolo più elastico e pronto agli stimoli motori, che per defaticarlo dopo l’attività per ottenere migliori tempi di recupero.
I benefici:

  • elimina i cataboliti
  • rilassa i muscoli
  • ossigena i tessuti
  • scioglie/previene le contratture muscolari
  • migliora la condizione muscolare generale