Beppe

Ernia cervicale del Pinscher Beppe

IL CASO BEPPE

Ernia cervicale del Pinscher, guarire in pochi giorni si può!

LA DIAGNOSI DEL VETERINARIO

L’ernia cervicale del Pinscher è una patologia piuttosto comune, a causa della conformazione del collo di questa razza canina, che si presenta lungo ed esile. Nonostante sia piccolo di statura, il Pinscher è generalmente un cane dal carattere molto fiero, energico e vitale, ama giocare, saltare e stare in compagnia dei bambini. Tuttavia, dopo i 5 anni di età, l’abitudine ai salti su letti e divani nell’ambiente domestico può portare i Pinscher all’ernia cervicale, una patologia dalla sintomatologia che spesso spaventa i proprietari. Questo è proprio il caso di Beppe, un Pinscher che vive a Novara, zona Bicocca, a cui il veterinario aveva diagnosticato un’ernia cervicale confermata da risonanza magnetica. Si è provveduto, quindi, alla chirurgia, per decomprimere il midollo sofferente: nel caso di ernie discali cervicali, l’approccio differisce da quello per gli altri tratti della colonna vertebrale perché l’accesso alle vertebre interessate avviene dalla porzione ventrale del collo (ventral slot).

LA NOSTRA VALUTAZIONE FUNZIONALE

Quando l’ernia cervicale del Pinscher si presenta in forma lieve, il cane può esibire una leggera zoppia, mancanza di equilibrio o atassia (assenza di coordinazione dei movimenti muscolari volontari); nei casi più gravi, questa patologia può determinare una tetraparesi (paralisi parziale dei 4 arti) fino ad una tetraplegia (paralisi completa dei 4 arti). Quando è arrivato da SBA, solo 3 giorni dopo l’intervento, Beppe presentava proprio una tetraplegia e una grave contrattura dei muscoli del collo con rigidità e iperestensione degli arti anteriori, tipica conseguenza dell’intervento di decompressione dell’ernia cervicale.

ernica-cervicale-del-pincher-beppe1

>>ERNIA CERVICALE DEL PINSCHER: GUIDA PER IL RECUPERO VELOCE<<

L’OBIETTIVO DEL CLIENTE

Come accade per tutte le ernie cervicali del Pinscher in forma grave, anche nel caso di Beppe, la sua proprietaria è arrivata da noi, da Novara Bicocca a Novara Nord, carica di ansie e di paura, spaventata dall’immobilità del suo cane. L’abbiamo quindi tranquillizzata sulla possibilità che Beppe tornasse ad una normale attività motoria molto presto: nonostante la sintomatologia importante, l’ernia cervicale del Pinscher si può risolvere in breve tempo abbinando l’intervento del neurologo veterinario con la riabilitazione del cane da parte del fisioterapista.

LA TERAPIA

Da Salute e Benessere Animale abbiamo realizzato un programma terapeutico personalizzato di riabilitazione del cane dopo l’intervento all’ernia cervicale del Pinscher Beppe, in base alla sua sintomatologia specifica. Abbinando Elettrostimolazione TENS, Ginnastica Propriocettiva passiva e attiva, e Ginnastica Assistita con Attrezzi, il paziente in poche settimane ha ritrovato una normale attività motoria. Dopo 1 sola settimana, grazie alla TENS, abbiamo risolto la contrattura dei muscoli del collo, così Beppe è tornato subito a camminare. Successivamente il piano terapeutico è proseguito con esercizi per migliorare la qualità del movimento e dell’equilibrio.

IL NOSTRO SUCCESSO

Da Salute e Benessere Animale, abbiamo una casistica rilevante per il trattamento dell’ernia cervicale del Pinscher e abbiamo messo a punto un programma terapeutico molto efficace, capace di ottenere risultati straordinari velocemente. Beppe e la sua proprietaria hanno beneficiato di questa esperienza maturata, ritrovando in brevissimo tempo movimento e buon umore.

Già al primo incontro, grazie a speciali sospensori da noi realizzati, la proprietaria di Beppe ha immediatamente tirato un sospiro di sollievo, vedendo subito camminare il suo cane in deambulazione assistita, e poi migliorare nel movimento giorno dopo giorno.

ernica-cervicale-del-pincher-beppe-sospensorio

Infine, le abbiamo affidato un piano di esercizi da fare comodamente a casa con il suo cane, capace di mantenere gli ottimi risultati motori ottenuti con la terapia e di perfezionare la sua andatura anche su terreni molli e superfici disomogenee.

IL TUO PINSCHER HA UN’ERNIA CERVICALE?

Contattaci subito per un appuntamento chiamando il numero 377.6864627 oppure compilando il form

Indica una data preferita (faremo il possibile per accontentarti):



Accetto i termini della privacy letti qui